Codici Cer

Codici Cer

Cos'è il Codice CER?

I Codici CER sono delle brevi stringhe numeriche composte da 6 cifre, raggruppate all’interno del catalogo europeo dei rifiuti (dal quale prendono l’acronimo CER); la classificazione dei rifiuti secondo la direttiva 75/442/CEE riporta: “qualsiasi sostanza od oggetto che rientri nelle categorie riportate nell’allegato I e di cui il detentore si disfi o abbia deciso o abbia l’obbligo di disfarsi”.

L’associare un determinato codice specifico ad ogni rifiuto serve ad identificarlo con semplicità; la prima parte di numeri fa riferimento al capitolo mentre la successiva al tipo di processo produttivo del materiale. I codici erano inizialmente 839, e furono inseriti nell’Elenco dei rifiuti istituito dall’Unione europea con la decisione 2000/532/Ce.

L’Elenco completo dei rifiuti ha autorità in tutta Europa ed è entrato ufficialmente in vigore in Italia nel gennaio del 2002.
I due provvedimenti che hanno differenziato la nuova normativa dalla precedente sono:

  • il Dlgs 152/2006
  • il Dm Ministero dell’ambiente del 2 maggio 2006 

Successivamente, sono stati aggiunti tre nuovi codici (in vigore dal 1º giugno 2015) e modificate le descrizioni di alcuni voci pre-esistenti.

I codici CER aggiornati si dividono in non pericolosi e pericolosi, scopriamo qualcosa in più:

Codici Cer non Pericolosi

Codici Cer Pericolosi

CODICE CER

TIPOLOGIA RIFIUTO

Codice CER 17 02 02Vetro
Codice CER  17 01 01Cemento
Codice CER  17 01 07Calcinacci
Codice CER  20 03 07Materassi
Codice CER   15 01 01 Carta
Codice CER  17 08 02 Cartongesso
Codice CER 17 02 03Plastica
Riassunto
Codici Cer
Nome Articolo
Codici Cer
Descrizione
I Codici CER sono delle brevi stringhe numeriche composte da 6 cifre, raggruppate all'interno del catalogo europeo dei rifiuti (dal quale prendono l’acronimo CER). I codici sono inseriti nell'Elenco dei rifiuti istituito dall'Unione europea con la decisione 2000/532/Ce.
Autore
Pubblicazione
800 145 068
Logo