Cosa dice la normativa sullo smaltimento dei rifiuti?

In base alle normativa e in particolare alla legge 152/2006, le aziende e in genere i produttori di rifiuti devono tenere un registro di carico e scarico, dove annotare le informazioni relative alle tipologie e quantità di scarti prodotti. Operazione che può essere delegata anche alle imprese che si occupano di gestione dei rifiuti. A queste ultime deve essere affidato il trasporto e stoccaggio dei rifiuti, oltre alla suddivisione per categorie in base al CER, Codice Europeo Rifiuti.

Come smaltire i rifiuti con Cer 150111?

Le bombolette spray come quelle utilizzate per verniciare, della lacca dei parrucchieri, degli insetticidi sono dei rifiuti considerati pericolosi, il cui smaltimento deve avvenire secondo norme dirette a neutralizzare le sostanze contenute al loro interno ed evitare la dispersione nell’ambiente.
In generale le bombolette spray e i contenitori a pressione vuoti rientrano nella categoria classificati con il Cer 150111 dedicata agli imballaggi metallici contenenti matrici solide porose pericolose. Si tratta di rifiuti da trattare con cautela, in quanto possono avere all’interno gas residui o sostanze facilmente infiammabili, se a contato con fonti di calori o sbalzi termici o contenere amianto che può provocare gravi danno se le sue particelle vengono inalate o liberate nell’atmosfera. Questo tipo di rifiuti devono essere imballati seguendo norme ben precise e trasportati in discariche dove possono essere sottoposti a procedimenti utili per eliminarli correttamente in totale sicurezza.