Quali rifiuti rientrano nel Cer 200201?

Il catalogo europeo con il Cer 200201 classifica i rifiuti biodegradabili derivanti da giardini e aree verdi. Si tratta di fogliame, rami secchi e parti vegetali di piante, terriccio e altri scarti di natura organica, che vengono generati da attività di pulizia di cortili, orti, giardini in ambito domestico, di attività commerciali, industriali o da enti e istituzioni pubblici, che per essere smaltiti devono essere trasportati autonomamente o per mezzo di aziende autorizzate all’isola ecologica comunale, per evitare sanzioni.
Nel codice rientrano i materiali di scarto che si vengono a creare dopo operazioni di potature, pulizia di prati, siepi, orti e da attività di giardinaggio o di coltivazione dell’orto. Rifiuti che non sono pericolosi e che possono essere riciclati e utilizzati in diversi processi produttivi. Giardinieri, professionisti della manutenzione del verde, privati o aziende che devono conferire grandi quantità di rifiuti biodegradabili, possono contattare imprese competenti, che si occupano della classificazione dei materiali e trasporto presso centri di raccolta, rilasciando l’apposita documentazione.