Menu

News Rifiuti

News Rifiuti
Sacchi Raccolta Differenziata Colori

Orari Discarica

Di seguito gli orari discarica più praticati: ORARI DI CONFERIMENTO IN DISCARICA Dal Lunedì al Sabato 9:00 – 13:00 14:00 – 17:00 Raccolta Rifiuti in

Leggi Tutto »
discarica-favicon

Isola Ecologica Latina

Isole ecologiche per utenze domestiche a Latina Latina Ambiente è la società che gestisce le isole ecologiche nella città di Latina. Vediamo le ultime notizie

Leggi Tutto »
Compostiera Domestica

Compostiera Domestica

Forse non tutti sanno che i rifiuti organici, il cosiddetto “umido“, costituisce circa un terzo dei nostri rifiuti e purtroppo ancora in molti ignorano che

Leggi Tutto »

Tettoie Eternit: cosa fare, obbligo rimozione amianto

Tettoie Eternit: cosa fare, obbligo rimozione amianto

Coperture in Eternit: vanno sostituite?

Sono circa un migliaio le persone che muoiono ogni anno a causa degli effetti dell’amianto: lavorato con il cemento costituiva quel materiale resistente e isolante utilizzato nel passato in edilizia col marchio Eternit. Tuttavia, le minuscole fibre che rendevano questo minerale un materiale da costruzione ideale, causano anche forme molto difficili di cancro.

La maggior parte delle Nazioni non vuole più vittime da amianto e riconosce il rischio dell’esposizione a questo materiale elaborando sempre nuove regole per proteggere la salute pubblica. L’Italia ha messo fuori legge la produzione, la vendita e l’importazione di Eternit nel 1992 ed ha dettato le norme per lo smantellamento dell’esistente coperture in amianto.

Tettoie in Eternit a rischio

Le tettoie eternit per coperture che devono essere monitorate sono quelle anteriori agli anni ’90, periodo in cui la produzione e l’utilizzo di manufatti edilizi a base di amianto viene vietata. La legge 257/92 costituisce uno spartiacque tra costruzioni in Eternit, perché materiale durevole, isolante ed economico, e quelle prive di amianto.

Tuttavia, la normativa non imponeva obblighi di bonifica e una ricerca condotta dall’Ispra nel 2014 quantificava in 340mila le tonnellate di amianto presente ancora sul territorio sotto forma di tetto in amianto. Ovviamente non tutto questo quantitativo si traduce in coperture, poiché l’Eternit aveva diversi utilizzi.

Tra questi è stata massiccia la diffusione della lamiera grecata, più conosciuta come “ondulina“, ed è proprio questa a destare le maggiori preoccupazioni. Infatti, così come le guaine bituminose e alcuni tipi di tegole, restano esposte per anni agli agenti atmosferici, ghiaccio e piogge acide nel tempo possono causarne il deterioramento: rotto il legame con il cemento nulla vieta alle fibre di amianto o a microscopiche particelle di esse di liberarsi nell’ambiente e trasformarsi in un nemico mortale, invisibile e silenzioso.

Qual è la destinazione delle coperture in amianto?

L’amianto è classificato dalla legge tra i materiali pericolosi. Questo significa che i residui di eternit devono essere gestiti in modo controllato e in ambiente sicuro l legge prevede del tetto eternit l’obbligo rimozione. Non è possibile la lavorazione o il riciclaggio dell’amianto.

Almeno finora. Gli studi sulle alternative alla discarica, come il riscaldamento termico o chimico, non hanno ancora portato a soluzioni economicamente vantaggiose. L’asbesto, altro nome dell’amianto, resta per sempre un materiale pericoloso per il quale occorrerà fornire un’eterna assistenza “postoperatoria” che viene data dalle aziende specializzate e autorizzate al trattamento dell’amianto, dalle ditte autorizzate al trasporto e soggette al Sistri e infine, dalle discariche certificate per lo stoccaggio dei materiali pericolosi e che sono responsabili della sua conservazione. L’amianto può essere una sostanza molto pericolosa se inalata, ma fintanto che resta sigillata e monitorata in un posto sicuro non è dannosa.

Posso rimuovere la mia copertura di amianto da solo?

Tetto in eternit normativa:

Se il rivestimento del tuo tetto è integro e non presenta parti friabili o che possono danneggiarsi durante le operazioni di smantellamento puoi rimuovere anche da solo quantità contenute di eternit. Prima di procedere è importante prevenire ulteriori danni alle coperture in eternit e evitare di spargere la polvere di amianto nell’ambiente (il materiale non va aspirato).

Tetti in eternit obbligo rimozione: da dove iniziare? Una volta smontata la copertura dovrai sigillare i pannelli dopo averli trattati con materiale incapsulante e conferirli alla discarica autorizzata più vicina a te. Pagherai una quota per il materiale che depositi e ti verrà rilasciata la relativa certificazione.

Se decidi di rimuovere da te il tetto in eternit, munisciti del kit di protezione usa e getta (tuta antipolvere, mascherina, guanti e scarpe) informati, inoltre, presso il tuo Comune sul quantitativo che la tua Regione autorizza all’ autorimozione. Il materiale non va assolutamente abbandonato nell’ambiente o nelle discariche per rifiuti indifferenziati.

Quindi: tettoie in eternit cosa fare?

In caso di dubbi contatta un esperto. Uno specialista è in grado di esaminare la tua copertura, capire che tipo di amianto contiene e come è legato al materiale di supporto. Saprà dirti se è meglio lasciarlo al suo posto, trattandolo eventualmente con un materiale incapsulante, oppure se la tua tettoia deve essere demolita e sostituita. In caso di demolizione e smaltimento del tetto in eternit affidati ad un’azienda seria, munita delle necessarie certificazioni e in grado di trasportare l’amianto in una delle 19 discariche autorizzate allo stoccaggio. Contattaci ora per un preventivo.

Isola Ecologica Latina

discarica-favicon

Isole ecologiche per utenze domestiche a Latina

Latina Ambiente è la società che gestisce le isole ecologiche nella città di Latina. Vediamo le ultime notizie in merito alla gestione dei rifiuti nelle isole ecologiche in provincia di Latina.

Isola Ecologica c/o Autoparco Latina Ambiente

Via Monti Lepini, 44/46 (accesso Via Bassianese)

ORARI DI CONFERIMENTO IN DISCARICA
Dal Lunedì al Sabato9:00 – 13:0014:00 – 17:00

 

Isola Ecologica Località Chiesuola

TEMPORANEAMENTE CHIUSA

Via Congiunte Destre, snc

ORARI DI CONFERIMENTO IN DISCARICA
Dal Lunedì al Sabato8:30 – 13:0014:00 – 15:30

Abbiamo parlato degli orari delle isole ecologiche ora leggete che rifiuti potete confluire nelle discariche di Latina.

Rifiuti Latina: cosa conferire e quando

  • Carta e cartone
  • Sfalci e potature
  • Frigoriferi
  • Condizionatori
  • Tv
  • Monitor
  • Computer
  • Stampanti
  • Telefoni
  • Piccoli elettrodomestici
  • Lavatrici
  • Scaldabagni
  • Legno
  • Materassi
  • Altri ingombranti (Solo Via Monti Lepini)
  • Metalli
  • Rottami ferrosi
  • Vetro (contenitori e lastre)
  • Batterie al piombo da autotrazione
  • Pile portatili esauste
  • Vernici (Solo Via Monti Lepini)
  • Lampadine a risparmio energetico
  • Lampade al neon
  • Tubi fluorescenti
  • Pneumatici (Solo Via Monti Lepini)
  • Inerti (Solo Via Monti Lepini)
  • Oli vegetali

Raccolta Differenziata Latina

Presso le Isole Ecologiche possono essere conferiti gratuitamente massimo 2 metri cubi giornalieri di rifiuti. Per i rifiuti pericolosi a Latina leggete info sulla discarica eternit

Per info sulla raccolta differenziata latina potete contattare il numero di telefono del Comune: 0773/6521 il quale gestisce la nettezza urbana a Latina oppure scrivi per ricevere informazioni all’indirizzo: [email protected] oppure [email protected]

Inerte Significato

Smaltimento Inerti

In questo articolo ci interesseremo ai materiali inerti, cioè all’accezione del termine inerte nel campo delle costruzioni e della tecnologia.

Inerte, significa letteralmente senza attività, nell’edilizia il termine è riferito a tutti quei materiali che non reagiscono e non subiscono nessuna trasformazione durante la presa o il contatto con altri materiali.

Materiali Inerti: quanti ce ne sono?

Un materiale inerte include tutti i minerali granulari particellari grezzi usati nelle costruzioni e possono avere diverse origini:

  • inerti di origine naturale
  • inerti di origine artificiale
  • inerti riciclati

Ecco alcuni inerti principali usati in edilizia e di conseguenza trattati da noi smaltitori nel lavoro di smaltimento rifiuti inerti.

  1. sabbia
  2. ghiaia
  3. argilla espansa
  4. vermiculite
  5. perlite

Utilizzo dell’inerte in edilizia

Questi materiali inerti vengono usati in percentuale variabile come composizione per conglomerati cementizi, bituminosi e intonaci.

Ai fini delle riuscita qualitativa del conglomerato concorrono tre caratteristiche dell’inerte:

  • la purezza dell’inerte
  • la durezza dell’inerte
  • la granulometria dell’inerte

inerte significatoLa granulometria degli inerti è molto importante, si parla infatti di inerte finissimo e fino (come la sabbia o la graniglia) i cui grani possono partire da un minimo di 0,063 mm ed arrivare al max a 4mm.

Fino ad arrivare agli inerti grossi come la ghiaia e il pietrisco che hanno un diametro a grano che può andare dai 4 mm ai 40 mm.

Se hai dei rifiuti inerti da smaltire, sia che tu abbia una ditta edile o che sia un privato cittadino, contattaci subito ti faremo avere un preventivo gratuito e senza impegno per il ritiro e lo smaltimento

 

 

Sgombero Appartamenti e Sgomberi Locali

Sgomberi di appartamenti: perché è una responsabilità?

Sgombero Appartamenti e Sgomberi LocaliI tassi di crescita urbana implicano un rapido accumulo dei rifiuti. Di conseguenza la loro gestione costituisce uno dei problemi sanitari e ambientali più importanti per le nostre città. La corretta gestione e lo smaltimento dei rifiuti derivanti da sgomberi è un beneficio pubblico e un obbligo di legge.

Infatti, lo sgombero locali improprio dei rifiuti da parte di un individuo influisce sull’intera comunità e, così come le istituzioni, anche il cittadino ha il compito di contribuire in modo significativo a mantenere l’ambiente in cui vive pulito.

Rispetto al secolo scorso, i rifiuti che oggi produciamo sono molto più complessi e voluminosi e gli impianti di smaltimento spesso sono inadeguati per gestire la qualità e la quantità di materiali prodotti; i sistemi di smaltimento sono costosi e hanno esigenze di manutenzione elevate. Ma, d’altra parte, i territori in cui la raccolta, il trasporto e lo smaltimento dei rifiuti sono scorretti o del tutto inesistenti, hanno evidenziato problemi ambientali e sanitari, con l’insorgenza di malattie legate alle condizioni igieniche.

Cosa fa lo Stato in Italia negli sgomberi delle case?

Purtroppo, in generale, le strutture pubbliche esistenti, comprese le strutture sanitarie, sono inadeguate a servire territori intensamente popolati e il volume di rifiuti solidi urbani nel paese è schiacciante.

Per tutelare l’igiene ambientale e contrastare l’inquinamento, l’Italia ha recepito la normativa europea sulla gestione dei rifiuti già nel 2006, aderendo alle strategie utili individuate dalla Commissione Europea.

Gli Eco-recuperi e il principio che chi “inquina paga” sono due pilastri fondamentali di queste strategie che coinvolgono tutti gli anelli della catena, dal produttore al consumatore fino agli operatori dello smaltimento.

Norme particolari vengono applicate allo smaltimento dei toner e cartucce per stampanti e alle apparecchiature elettroniche (RAEE). I servizi ambientali per ufficio sono, inoltre, considerati fondamentali per il riutilizzo e il riciclo dei materiali. È utile ricordare, infine, che una corretta raccolta e smaltimento di rifiuti come alluminio, acciaio, olii esausti, pile, pneumatici, vetro e rifiuti sanitari, porta ad un risparmio energetico e incide positivamente sulla fiscalità generale.

Quanto costa sgomberare un appartamento?

Se rivolgersi ad un’azienda privata per sgomberare un locale può sembrare un sacrificio, occorre capire cosa bisogna aspettarsi e pretendere dall’appaltatore che pagheremo. Innanzi tutto costi accettabili e conformi al servizio effettuato; secondariamente, un prelievo puntuale e, quando richiesta una periodicità nel ritiro del materiale, che sia regolare; infine che lo smaltimento sia a norma di legge. Per tutto questo su Roma e provincia puoi contattarci senza esitare, risolveremo insieme ogni tuo problema di sgomberi di case e appartamenti.

 
 
CHIAMA SUBITO 800145068
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

800145068